Meibod

Meybod è una delle principali città desertiche nella provincia di Yazd, in Iran.  Essa è una città antica che trova le sue radici nell’epoca preislamica e quindi ospita molti antichi punti di interesse. La città storica di Meybod fa parte della lista provvisoria per qualificarsi per l’inclusione nella lista del patrimonio mondiale.

Meybod era la capitale dell’Iran durante il periodo Mozaffari de. Il regno di Mozaffari ebbe origine da Meybod, dove nacque il primo re della tale dinastia con lo stesso nome. Uno dei castelli più antichi dell’Iran è Narin ghaleh a Meybod.

Jahrom

Jahrom è una città nella provincia di Fars nell’Iran meridionale. Jahrom si trova a 170 chilometri a sud-est di Shiraz, la capitale della provincia di Fars. Molte piante tropicali e subtropicali sono coltivate a Jahrom (cioè palma da datteri, agrumi e grano), il nome di Jahrom può essere tradotto letteralmente in un “luogo caldo” che spiega le temperature della zona. Ma un’etimologia più soddisfacente interpreta il nome come un “luogo verde”. La storia di Jahrom risale a circa 2500 anni fa, quando gli achemenidi fondarono l’Impero Persiano.

EIlam

Ilam è una città e la capitale della provincia di Ilam. La città a est confina con la catena montuosa di Kabir Kuh e a ovest con l’Iraq. La città è popolata prevalentemente dai curdi che parlano in curdo tra di loro.  Come molte altre regioni dell’Iran, la storia e l’architettura in Ilam include diversi periodi storici e contemporanei.

Yasuj

Yasuj si trova nella parte centrale della città di BoyerAhmad, nella provincia di Kohkiluyeh e Boyer-Ahmad, accanto al fiume Beshar, ad un’altezza di 1831 metri sul livello del mare. Yasuj nel nord-est della provincia è tra boschi di querce con un clima temperato tendenzialmente freddo. La gamma di pioggia e neve è molto alta in questa città, e ciò rende la città una meta perfetta sia per l’escursionismo che l’alpinismo durante i mesi estivi.

Torbat-e Heydarieh

Torbat-e Heydarieh è una città e il capoluogo della circoscrizione centrale di Torbat-e Heydarieh, nella provincia di Khorasan Razavi in Iran. Il nome Torbat in persiano significa luogo sacro o una sepoltura sacra, infatti è il luogo di sepoltura di Heydar dal nome di Qotboddin Heydar un mistico sufi la cui tomba si trova nel cuore della città.

Tabas

Tabas, una città situata nel cuore del deserto centrale dell’Iran; è famosa per i suoi suggestivi canyon, le risaie e le pittoresche oasi che spuntano dal nulla. Tabas è il capoluogo della Circoscrizione Centrale di Tabas, nella provincia di Khorasan meridionale, Iran. Tabas è una città desertica che vive estati torride e inverni miti. A causa del suo clima, molte persone pensano che il nome della città derivi dalla parola persiana “Tab” che significa “caldo” o “febbre”.

Shahrekord

Shahrekord è la capitale della provincia di Chaharmahal e Bakhtiari, in Iran. È la città più grande della provincia e dista 90 km. Isfahan. Shahrekord è nota per il suo ambiente naturale, inverni freddi, cascate e fiumi, essa con i suoi 2.070 m. sopra il livello del mare è conosciuto come “Tetto dell’Iran”.La città ha una stazione sciistica (Bardeh) e diverse lagune naturali e laghetti che rendono la zona adatta per praticare l’escursionismo in estate. Se siete appassionati delle montagne, alpinismi, scii, trekking, nomadismo, antropologia, paesaggi storici e la cultura affascinante del medio oriente SITO Travel vi aiuta a organizzare il vostro viaggio in Iran, potete contattarci e contarci su di noi, perché la nostra esperienza nasce e si sviluppa sul campo.

Rafsanjan

Rafsanjan è una città nella provincia di Kerman, Iran. È il centro iraniano della coltivazione e compravendita del pistacchio.

Rafsanjan è anche un importante centro di produzione di tappeti anche se i tappeti sono venduti come tappeti di Kerman piuttosto che come tappeti Rafsanjani. Un altro grande prodotto importante di Rafsanjan è il rame che si trova nelle miniere di rame di Sarcheshmeh. Rafsanjan è un’antica città nella provincia di Kerman che le persone di tutto il mondo la riconoscono come la città dei pistacchi.

Natanz

Natanz è una città nella provincia di Isfahan, Iran. Si trova a 70 chilometri a sud-est di Kashan. Il suo clima mite e la pera e lo zafferano di Natanz sono ben noti in tutto l’Iran. La catena montuosa Karkas che significa montagna di avvoltoi, ha un’altitudine di 3.899 metri, si erge accanto alla città e la gente del posto indica la sua direzione raccontando come il re achemenide, Dario III, fu ucciso nelle vicinanze di questa montagna. Vari piccoli santuari spuntano fuori in alcune parti della montagna che attirano l’atenzione dei visitatori.

Naein

Naein è un gioiellino storico che offre degli interessanti siti storici e meravigliosi nodi agli amanti dei tappeti.  Naein situata ai margini del deserto di Lut, nella provincia di Isfahan ha alcuni monumenti piuttosto notevoli, come la Moschea del venerdì del X secolo, una delle prime quattro moschee costruite in Iran dopo l’invasione araba; la fortezza preislamica di Narej, la tradizionale casa Pirnia, il vecchio bazar. La particolarità di questa città è l’uso degli “Ab anbar”, tradizionali serbatoi di acqua potabile in Iran. Naein è anche famosa per i suoi tappeti di seta di alta qualità e i tessuti pregiati realizzati con lana di cammello.