Scultura

Scultura in pietra di Razavi Khorasan Scultura in pietra, noto anche come incisione su pietra, è l’arte di realizzare oggetti il ​​cui materiale principale è la pietra. L’intaglio della pietra iniziò diversi secoli a.C. in Iran, quando gli strumenti per la caccia agli animali e gli utensili per la vita quotidiana erano fatti di pietra,

Arte del vetro

Arte del vetro di Tehran Shishegari L’industria del vetro artigianale ha una lunga storia in Iran in quanto i ricercatori fanno risalire l’antichità di questa produzione artistica a 2000 anni a.C., infatti i materiali scoperti dalla Ziggurat di Choghazanbil a Susa, Lorestan, Persepoli e altre regioni dell’Iran hanno evidenziato la loro affermazione. I diversi metodi

Asciugamani

Asciugamani e le stoffe di Birjand Hole Bafi di Birjand Hole Bafi è l’artigianato dominante del villaggio Khorasad uno dei comuni di Birjand nella provincia di Khorasan meridionale. Khorasad è stato il primo villaggio dell’Iran ad essere registrato come il centro del celebre artigianato di stoffe e asciugamani. Infatti, a causa della morbidezza e delicatezza

Cartapesta

Cartapesta e pittura a lacca di Isfahan In Iran le opere di lacca divennero popolari per la prima volta sotto il nome di cartapesta e furono introdotte durante la dinastia Safavide. All’inizio era legato all’arte di realizzare “Ghalamdaan” o astucci portapenne, ma è stato gradualmente incorporato anche in oggetti applicabili come porte e scatole di

Porcellana

Arte e artigianato in Ceramica, porcellana e terracotta La produzione della ceramica in Iran è uno dei rami principali dell’artigianato tradizionale iraniano, che esiste dagli albori della civiltà e ha subito vari cambiamenti e, in termini di sviluppo, innovazione e decorazioni. La creazione della ceramica iraniana può essere paragonata solo a due paesi nel mondo:

Ceramica di Zonouz

Ceramica di Zonouz Zonouz è un comune nella provincia dell’Azerbaijan orientale, vicino alla città di Marand. Qui giace una miniera di caolino che fornisce il materiale per produrre ceramiche a Zonouz. All’epoca in cui la ceramica di caolino era rara e la tecnologia per realizzare gli utensili era disponibile solo in Cina, il suolo di

Ceramica di Yazd

Ceramica di Yazd L’arte della ceramica è uno dei mestieri più belli e antichi di Yazd che, per la sua storia e importanza economica, mette in mostra il gusto artistico degli abitanti della zona centrale dell’Iran. Nella città di Meybod a Yazd, Mend-e Gonabad a Khorasan ed Estahban a Fars, l’argilla bianca viene utilizzata per

Cristallo di Alborz

Cristallo di Alborz Intagliare il Cristallo è uno dei metodi più originali e comuni per decorare le opere di cristallo che risalgono alla dinastia achemenide. Anche gli artisti del periodo sasanide erano molto abili nell’intagliare cristalli per cui le opere di cristallo dell’era islamica furono influenzate dalle opere dell’antico Iran. In effetti, l’intaglio è il

Feltro

Il feltro di Semnan Uno dei tanti prodotti artigianali di Semnan sono i feltri che la loro produzione risale ai tempi antichi. Il metodo per realizzare i feltri è quasi simile in diverse aree dell’Iran, ma a volte variano per colore, motivo e spessore. I feltri sono noti per essere il più antico rivestimento per

Filigrana

Filigrana di Zanjan Malileh kari di Zanjan La filigrana è una delle arti applicate più importanti della provincia di Zanjan. La filigrana è una specie di lavorazione del metallo e i ricercatori l’hanno fatta risalire al 550-330 a.C. Molti manufatti in filigrana sono stati scoperti nei tesori di Susa, Hamedan e Jeyhoun dimostrando che questo

Firuzehkubi

Firuzehkubi o intarsio turchese di Isfahan Uno dei prodotti artigianali più popolari dell’Iran, è l’intarsio turchese. I Firuzehkubi sono piccoli pezzi di pietra preziosa turchese che sono intarsiati, come mosaici, su una base che sono strumenti o utensili in rame, argento, ottone o bronzo. Possono coprire tutta la base o parti di essa. Firuzehkubi è

Gabbeh

Gabbeh della Shiraz e Bushehr Copri pavimento tipico del sud dell’iran Il Gabbeh è uno dei prodotti artigianali più popolari dell’Iran, soprattutto nelle città come Shiraz e Bushehr. Il Gabbeh è molto simile al tappeto, ma tra di loro si differenziano per motivi, dimensioni, colori e numero delle sue trame lunghe e spesse. I motivi

Ghalam zani

Ghalam zani; lavorazione artistica dei metalli preziosi La toreutica o Ghalam zani è un campo dell’arte iraniano considerato come artigianato e lavorazione artistica dei metalli. Non c’è una storia chiara sul suo sfondo; tuttavia, secondo alcuni archeologi e storici dell’arte, risale al periodo degli Sciti o Sakas che erano iraniani nomadi che vivevano in epoca

Gereh Chini

Finestre, persiane, cassetti e vetrate ingraticciate di Tehran Gereh Chini Uno dei tradizionali prodotti artigianali decorativi dell’Iran è “Gereh Chini”, che letteralmente significa disporre i nodi, ovvero l’arte di posare pezzi di legno finemente tagliati su una superficie basata su un disegno specifico. I nodi geometrici che si ripetono ritmicamente sono considerati una parte essenziale

Hasirbafi

Hasirbafi di Bushehr Tessitura a stuoia Questa manifattura trova le sue radici migliaia di anni fa in Iran, ed è un tipo di artigianato che viene creato in modo diverso in ogni regione in base a ciò che offre la natura della zona. In alcune zone dell’Iran, avendo i palmeti, allora usano le foglie delle

Kashi Haft Rang

Kashi Haft Rang di Shiraz Piastrelle dai sette colori L’industria delle piastrelle e l’artigianato delle piastrelle, che si possono trovare maggiormente negli ornamenti di molte architetture e specialmente nelle moschee e dell’Iran, hanno una storia molto antica proprio come la ceramica. Sulla base dei manufatti trovati, l’inizio della lavorazione delle piastrelle viene fatto risalire alla

Khameh Duzi

Khameh Duzi del Sistan e del Baluchestan Ricami tradizionali Khameh Duzi è una sottocategoria del ricamo tradizionale dell’Iran. Questo lavoro è comune nel provincia Sistan e Baluchestan, soprattutto nella città di Zabol. La parola “Khameh”, che ha radici nella parola kham con il significato di grezzo, si riferisce al fatto che per realizzare ricami su

Khorjin

Khorjin di Chaharmahal e Bakhtiari Bisaccia dei nomadi   Anche se Chaharmahal e Bakhtiari è una delle province più piccole dell’Iran, è la casa di due delle tribù più importanti: Bakhtiri e Qashqayi. Essi hanno influenzato l’artigianato di altre città. Oltre al loro utilizzo nella vita di tutti i giorni, le Khorjin, che sono una

Kilim

I Kilim iraniano Il termine Kilim trae origine dal persiano “gelim” che vuol dire distendere. Un kilim è semplicemente un tappeto che non ha il pelo e viene tessuto semplicemente impegnando insieme l’ordito e la trama. Un kilim è un tessuto fatto a mano dalla lana degli animali domestici e viene generalmente utilizzato come tappeto,

Shal bafi

Lo scialle del Kurdistan Shal bafi Uno dei mestieri più importanti che si è sviluppato in Iran, è la realizzazione dello scialle. Come i tappeti, gli scialli sono stati prodotti fin dai tempi antichi. Gli scialli iraniani erano comuni migliaia di anni in molte città come Kurdistan, Kerman e Mashhad. In effetti, è stata l’industria

Mekhraj Kari

Mekhraj Kari di Mashhad  Arte di creazione dei gioielli con il turchese e altre pietre Ci sono molte miniere di pietre preziose nella provincia di Khorasan Razavi e le città circostanti. Questo è il motivo per cui uno dei fiorenti prodotti artigianali di questa provincia sono i gioielli fatti di pietre preziose conosciute anche come

Minakari

Minakari Smalto, brillante arte del fuoco Minakari si riferisce all’arte di dipingere e decorare metalli come l’oro, l’argento e il rame, talvolta anche il vetro e la ceramica, con materiale colorato opaco o trasparente; e, infatti, può essere considerata come un’arte sperimentale o laboratoriale che consiste in una serie di interazioni complesse e il prodotto

Miniatura

Miniatura Negargari e Tazhib Una miniatura persiana è un piccolo dipinto su carta, sia che si tratti di un’illustrazione di un libro o di un’opera d’arte separata destinata a essere conservata in un album di tali opere chiamato muraqqa. Le tecniche sono ampiamente paragonabili alle tradizioni occidentali e bizantine delle miniature nei manoscritti miniati. Sebbene

Namakdan Bafi

Namakdan Bafi a Chaharmahal e Bakhtiari Namakdan è uno dei più antichi manufatti di Chaharmahal e Bakhtiari, un prodotto classificato come borsa intrecciata da sella. Queste bisacce sono realizzate per contenere prodotti come chicchi di grano, avena, fagioli e sale, come Namadkdan ossia porta sale. I Namakdan di Bakhtiari sono tessuti su telai e proprio

Pateh

Pateh Douzi di Kerman Pateh Douzi, noto anche come “Selseleh Douzi” è un importante artigianato della provincia di Kerman. Fortunatamente, questo mestiere è ancora praticato e la produzione di Pateh è uno dei mestieri più fiorenti dell’Iran. Pateh Douzi, o arte del cucito Pateh, è ​​una sorta di ricamo in cui il tessuto viene coperto

Ricamo

Ricamo di Sistan e Baluchestan Suzan Douzi Sistan e Baluchestan I ricami di Sisitan sono tra gli esempi più particolari di artigianato in Iran. Ci sono molti documenti i quali dimostrano che questo ricamo esisteva fin dai primi anni dell’era islamica in questa zona dell’Iran e venne poi fiorito e sviluppato durante la dinastia Timuride

Souzan Douzi

Souzan Douzi del turkmeno Ricami Turkmeni dell’Iran La parola Souzan significa “ago” in persiano, e il mestiere di Souzan Douzi è una sorta di ricamo con elaborati motivi di punti gialli e neri che vengono solitamente applicati su preziosi tessuti rossi. Questo mestiere è conosciuto come “Keshteh” o “Siah Douzi”. Il filato principale di Souzan

Stampa sui tessuti

Stampa sui tessuti Ghalamkari di Isfahan Ghalamkari è un’arte grafica e pittorica tradizionale praticata in diverse paesi del mondo ma più replicata in Iran nelle regioni centrali. I temi tradizionali rappresentano la cultura iranica e possono essere i motivi floreali, viti, animali, cipresso inchinato, boteh e ispirazioni artistiche e le forme geometriche. I materiali di

Tappeti persiani

Tappeti persiani Il tappeto, definito come un tessuto prezioso e soffice in alcuni casi da cotone, lana e seta, è considerato come uno dei più antichi manufatti dell’Iran. Analizzando la trama e le immagini del tappeto più antico del mondo, cioè il tappeto Pazyryk, suggerisce che i motivi del tappeto sono considerevolmente simili ai rilievi

Termeh

Termeh, la stoffa pregiata reale, Yazd Termeh è un tessuto fine e prezioso intrecciato con motivi tradizionali che viene tessuto a mano con due serie di fili di ordito e trama realizzati in vello, lana, seta naturale e sintetica di alta qualità. Sebbene alcuni credano che l’origine di Termeh sia il cuore dell’Asia centrale e

Zilu di Meybod

Zilu di Meybod Ziloo o Zilu è un copri pavimento tradizionale che risale a qualche migliaio di anni fa. A differenza dei tappeti persiani con i loro motivi elaborati, gli zilu sono piuttosto semplici. Si può dire che questa caratteristica lo ha reso come un’arte originale e tradizionale delle persone che abitano tra i confini