Neyriz

Neyriz La città di Neyriz è una delle città più antiche della provincia di Fars, con un’altitudine 1795 metri sul livello del mare si trova a una distanza di circa 230 chilometri a est di Shiraz, il nome di Neyriz è stato menzionato nelle tavolette di Persepoli. I suoi prodotti agricoli sono mandorle, noci e

Julfa

Julfa Julfa è una delle città iraniane nel nord-ovest della provincia dell’Azerbaijan occidentale, e si confina da ovest con la Repubblica di Azarbaijan e con l’Armenia da nord. Questa città di confine ha innumerevoli attrazioni turistiche ed è conosciuta come la città delle chiese storiche. Oltre alle attrazioni naturali e storiche che si trovano in

Izad Khast

Izad Khast Durante l’era sasanide, era una delle città più importanti del paese nella provincia di Istakhr che era una delle capitali principali dell’Impero sasanide. Izad Khast è una città il cui castello elegante e maestoso mostra la sua porta nord non appena si entra nella provincia di Fars. Essa è una delle città più

Abar Kuh

Abar Kuh Abar Kuh è una delle città più antiche dell’Iran, che si trova nel centro del paese e all’interno della provincia di Yazd. Molti siti e luoghi archeologici del passato sono rimasti in questo luogo, che saranno in grado ancora oggi di mostrare l’esistenza di una civiltà antica e memorabile.  Poiché questa città fu

Kharanagh

Kharanagh Kharanagh è il nome di un villaggio a 60 km dalla città di Ardakan della provincia di Yazd ed è un raro esempio di struttura di villaggio rurale. Kharanagh con migliaia di anni di storia, attrae turisti da tutto l’Iran per la sua particolare posizione e paesaggio unico.  Questo villaggio ha due parti; la

Ardestan

Ardestan Ardestan si trova in prossimità di Dasht-e Kavir, uno dei due deserti della zona centrale dell’Iran. I suoi abitanti per secoli hanno dovuto affrontare il caldo estremo e la mancanza di acqua. Quest’ultimo era disponibile presso le sorgenti di montagna e gli abitanti per portare l’acqua al villaggio e facilitare il prelievo hanno scavato

Mahan

Giardino Shahzadeh Giardino del Principe, è un giardino persiano situato a sud del villaggio di Mahan, a sud-est di Kerman che crea un’oasi nel mezzo del deserto. Il giardino fu progettato e realizzato nel 1850 per il principe Qajar Mohammad Hassan Khan e ampliato nel 1873 per Abdol hamid Mirza che governò la provincia per

Rayen

Cittadella di Rayen Una splendida cittadella fortificata fatta di adobe, un tipico esempio di architettura ecologica del deserto in epoca sasanide nel 400 d.C. La cittadella Rayen stata divisa in diversi quartieri: le abitazioni popolari, il bazar, il magazzino delle scorte alimentari, la parte della borghesia o la classe commerciante e la mini fortezza stupenda reale.

Meymand

Meymand È un piccolo villaggio dell’Iran, dove il tempo si è fermato per diversi millenni. Lo storico villaggio di Maymand, nella provincia di Kerman, è abitato da almeno 3.000 anni. Le case scavate nella roccia, chiamate “Gonbeh o Chice”, alcune delle quali sono state abitate ininterrottamente per millenni, mentre oggi ospitano circa 350 persone che

Bam

Arge Bam o Cittadella Bam A lungo associata alla Via della Seta, Bam fu durante l’Alto Medioevo, XII secolo d.C., un importante centro di produzione tessile. Attorno alla cittadella, la città si estende per oltre 20 ettari. Il terremoto del dicembre 2003 ha devastato la città, distruggendo quasi completamente l’Arge Bam. Oggi la città moderna

Marivan

Marivan Marivan si trova a 125 km a nord-ovest di Sanandaj, in prossimità del confine Iran-Iraq ad un’altezza di 1320 metri sopra il livello del mare. I monti Zagros costituiscono le terre più irregolari di Marivan. La città è la città più piovosa della provincia del Kurdistan con il clima freddo e umido. Marivan è

Sar agha seyyed

Sar Agha Seyed Sar Agha Seyed si trova a un’altitudine di circa 2200 metri sul livello del mare su una delle pendici della montagna di Haft Tanan nella parte centrale della città di Koohrang, a circa 130 chilometri da Shahrekord nella provincia di Chaharmahal e Bakhtiari. Il villaggio è una delle bellezze incontaminate dell’Iran che

Zigurat Chogha Zanbil

La ziggurat o ziqqurat di Chogha Zanbil La ziggurat o ziqqurat, è l’antico tempio degli elamiti, basata su una pianta quadrata, a quattro piani con un tempio sommitale e un’altezza stimata di oltre 50 m, circondata da numerosi edifici, templi e palazzi, e protetta da tre cinte di mura. La ziggurat era formata da una

Bastam

Tomba di Bayazid Bastami Comunemente noto come Bayazid Bastami con l’epiteto di Sultan-al-Arifin (Re dei mistici), è il più grande mistico del IX sec d.C. Si dice che Bayazid sia tornato a Bastam dopo alcuni anni di esplorazione e ascetismo e abbia trascorso la maggior parte della sua vita e sia morto lì. Non ha

Varzaneh

Varzaneh Varzaneh è un gioiello nascosto nella parte centrale dell’Iran, si tratta di una cittadina situata ai bordi del deserto di Dasht-e Kavir, e comprende gli elementi architettonici e soprattutto ne dimostra il tipico paesaggio della zona desertica dell’Iran. Varzaneh può davvero essere una meta molto curiosa per chi adora esplorare i posti popolari e

Uraman

Oramanat Si trova in una valle est-ovest su un ripido pendio che domina il fronte settentrionale delle montagne Takht a sud di Marivan. Le case del villaggio sono generalmente fatte di pietra e a forma di scale come Palangan e Masuleh. Le travi coprono i soffitti, i blocchi irregolari delle pietre fanno da mura e

Mesr

Il villaggio Mesr Il villaggio Mesr ha quasi cent’anni e ai vecchi tempi era conosciuto come Chah Deraz. Per quanto si può notare, il territorio circostante è ricoperto da lunghe e corte dune di sabbia dorata. Questo bellissimo scenario speciale sta rendendo l’area famosa come il mare di sabbia. Basta stare su una delle dune

Maku

Maku Maku è una città nella provincia dell’Azerbaigian occidentale, in Iran. Si trova a 22 chilometri dal confine turco in una gola di montagna ad un’altitudine di 1634 metri. Il fiume Zangmar attraversa la città di Maku. Essa è la zona franca più grande dell’Iran.  Maku era la capitale di un Kangarli Khanate, uno dei

Kandovan

Kandovan Kandovan è un villaggio rupestre nella provincia dell’Azerbaigian orientale e si trova a sud di Tabriz, ai piedi di un vulcano spento, il Kuh-e Sahand (3707 m.), il punto più alto di questa provincia. Le case troglodite sono scavate nelle cosiddette rocce morbide di tufo vulcanico: queste sono le ceneri delle nuvole infuocate di

Garmeh

Garmeh Garmeh è una piccola oasi situata nel deserto centrale dell’Iran, nella reagione di Isfahan. Un piccolo villaggio con i suoi 250 abitanti, un affascinato palmeto, una sorgente d’acqua calda, più di 20 capre e qualche cammello che offrono tutto il necessario per farsi stupire in Iran. Arrivare a Garmeh è come tornare indietro nel

Dizin

Dizin Dizin si trova nella vicinanza di Karaj che è il capoluogo della provincia di Alborz. Dizin è la stazione sciistica più importante dell’Iran nonché del Medio Oriente. A causa dell’elevata altitudine della stazione, la stagione sciistica a Dizin dura di più rispetto alle stazioni sciistiche europee, e di solito è a cavallo tra dicembre

Chak Chak

Il tempio sacro di Chak Chak Qui tra le montagne e la pianura desertica giace una Kaaba zoroastriana in cima a una montagna, in mezzo alla solitudine del deserto. Chak Chak si trova a 60 km dalla città di Yazd, vicino al villaggio di Sharif Abad, in Ardakan, la seconda città più importante della provincia

Ardakan

Ardakan Ardakan è il capoluogo della Circoscrizione Centrale (Shahrestan) di Ardakan, provincia di Yazd, Iran. Ardakan è la seconda città principale della provincia di Yazd. È stata fondata nel XII secolo nella regione di Zardug. Ardakan si trova a 60 chilometri da Yazd e ha un clima secco. La parola Ardakan in persiano significa “luogo

Badab Sourt

Badab Sourt Le sorgenti Badab Sourt, il monte Damavand e Sarveh Abar kouh (cipresso Abar kouh), Il deserto Lut e Dashte Kavir, sono tra i siti naturali più affascinanti del patrimonio nazionale dell’Iran. Le sorgenti di Badab Sourt, dopo Pamukkale in Turchia, sono classificate come la seconda fonte di acqua salata al mondo, con la

Pasargade

Pasargade Anche se rimangono meno imponenti delle rovine di Persepoli, i resti dell’antica capitale achemenide meritano una sosta, se non altro per la tomba di Ciro il Grande, fondatore del primo impero persiano. Circondato dalla catena Zagros, la vecchia capitale ha lasciato il posto a un piccolo villaggio costruito nelle vicinanze. Quasi 2.500 olmi piantati

Shahre Sukhteh

Shahre Sukhteh che significa “città bruciata”, si trova all’incrocio delle rotte commerciali dell’età del bronzo che attraversano l’altopiano iraniano. I resti della città in mattoni di fango rappresentano l’emergere delle prime società complesse nell’Iran orientale. Fondata intorno al 3200 a.C., la città fu abitata durante quattro periodi principali fino al 1800 a.C., durante il quale

Shahdad

Shahdad Situata circa 100 km a nord est di Kerman, Shahdad è collegata alla zona montuosa e fredda di Sirch da sud-ovest e alle regioni desertiche da nord-est.

Alamut

Alamut L’enigmatico Castello di Alamut. Esso è situato tra le montagne sul bordo occidentale della catena degli Alborz, tra la pianura di Qazvin a sud e la provincia di Mazanderan al confine con il Mar Caspio a nord. In passato una parte di queste montagne costituiva il distretto di Daylam, che era ed è tuttora

Saryazd e Mehriz

Il castello di Saryazd: antica banca dei sassanidi   Il castello Saryazd si trova lungo la strada Yazd-Kerman al villaggio di Saryazd ed è uno dei castelli più grandi e più belli di Mehriz. Il castello risale al periodo dei sassanidi prima dell’arrivo dell’islam in Iran. Questo monumento è circondato da una trincea con una larghezza di sei

Firuzabad, Sarvestan, Bishapur

Firuzabad, Sarvestan, Bishapur Paesaggio archeologico sassanide della regione di Fars Situati nel sud-est della provincia iraniana di Fars, gli otto siti archeologici si trovano in tre aree geografiche: Firouzabad, Bishapour e Savestan. Le strutture fortificate, i palazzi e le planimetrie risalgono ai primi e agli ultimi momenti dell’Impero Sassanide, che si estese nella regione tra

Deserto di Lut

Deserto di Lut Il deserto di Lut, o Dasht-e-Lut, si trova nel sud-est dell’Iran. Tra giugno e ottobre, questa zona subtropicale arida è spazzata dai venti che trasportano sedimenti e provocano un’erosione eolica su scala colossale. Il sito presenta infatti alcuni degli esempi più spettacolari di yardang eoliane (massicce creste ondulate). La proprietà costituisce un

Sarein

Sarein Sarein è nota per le sue sorgenti termali. La popolazione conta circa 8.000 abitanti e supera i 20.000 in estate a causa dei numerosi turisti che vi si recano per via del suo clima incantevole. Gli iraniani hanno da tempo mostrato grande interesse per l’aspetto terapeutico delle acque calde naturali. Oltre ai re che

Takhte Suleiman

Takhte Suleiman, il trono di Salomone Il sito archeologico di Takhte Suleiman, nel nord-ovest dell’Iran, si trova in una valle, nel mezzo di una regione di montagne vulcaniche. Il sito comprende il principale santuario zoroastriano, parzialmente ricostruito durante il periodo Ilkhan nel XIII secolo, nonché un tempio dedicato ad Anahita risalente al periodo sassanide VI

Shushtar

Shushtar: storico sistema idraulico Lo storico sistema idraulico Shushtar è stato documentato e inserito nella lista del patrimonio mondiale come un capolavoro del genio creativo umano. Sarebbe stato intrapreso già da Dario il Grande, nel V secolo a.C. Questi sono due grandi canali di deviazione dell’acqua dal fiume Karun. Uno di loro, il canale di

Damavand

Damavand Il monte Damavand, “il vulcano spento”, è uno dei simboli più importanti dell’Iran. Situato a nord-est di Tehran, nella catena Alborz, la sua vetta con le nevi eterne sale a 5.671 m. di altitudine. Il suo cono vulcanico, di forma simile al Monte Fuji, è raffigurato sulle banconote iraniane da 10.000 Rial e bottiglie

Masuleh

Masuleh Un centinaio di chilometri da Lahijan, passando per Fuman un soggiorno al villaggio di Masuleh sarà una scoperta incredibile. Un momento fuori dal tempo, paesaggi affascinanti e un’atmosfera amichevole e tranquilla. La strada passa per Fuman, famosa per la Kuluce, una torta a forma di frittella rotonda ripiena di noci e cannella. Dopo una

Persepoli

Persepoli La monumentale città persiana, ora iraniana, era anticamente la capitale dell’invincibile impero persiano achemenide. Costruita sotto l’ordine del Dario I il Grande, la città è stata costruita a immagine dell’eccessività del Gran Re. Pertanto, Persepoli aveva lo scopo di esibire la potenza dell’impero nell’unico scenario di una città sfavillante per dimostrare l’unità. Pertanto, Dario

Abyaneh

Abyaneh L’Iran non è solo la terra ove c’è Persepoli o dove abbondano moschee o bazar, bensì qui ci sono dei bellissimi villaggi e dei magnifici paesaggi; tra i più affascinanti nel medio oriente.  Per vivere un altro lato dell’Iran, bisogna vedere il colore dei borghi, delle città e dei villaggi come Masuleh, Palangan ed