VISTO

Oltre agli uffici consolari e l’ambasciata iraniana presenti sul territorio italiano, è possibile ottenere il visto turistico in Iran direttamente all’aeroporto internazionale. In ogni caso bisogna munirsi della Lettera di Riferimento che SITO Travel vi fornirà prima della vostra partenza. Solo i cittadini canadesi, americani e britannici devono ottenere il visto prima di partire per cui dovranno recarsi agli uffici consolari autorizzati nel loro paese.

consolati iraniani in Italia

Iranian consulates and embassies

 

Ottenere il visto per il tuo viaggio in Iran con SITO Travel

Ottenere il visto prima di partire è un punto molto decisivo per il viaggio in Iran. Di seguito scopriremo come SITO Travel rende facile l’ottenimento del visto mettendovi a disposizione tutte le informazioni necessarie che renderanno più praticabile il rilascio del visto. SITO Travel, essendo un Tour Operatore Locale, possiede l’accesso autorizzato ai canali ufficiali tramite i quali segue la procedura e il rilascio della Lettera di Riferimento per rilasciare il visto per il viaggio in Iran. In più SITO Travel mette il modulo adatto a vostra disposizione e in poche ore vi aggiorna il ricevimento della domanda effettuata. In poche settimane riceverete anche la Lettera di Riferimento con la quale potete ottenere il visto sia in Iran che in Italia.

Prepara i documenti, compila il modulo che trovate sul nostro sito e non rimane altro che aspettare di ricevere l’E-mail di conferma e quindi la Lettera di Riferimento Ufficiale del Visto per l’Iran.

  • Scansione della prima pagina del passaporto
  • Scansione di una fototessera con sfondo bianco (esattamente come quello del passaporto)
  • Validità del passaporto in possesso di 6 mesi
  • Assicurazione medica di base
  • Copia del biglietto del volo intercontinentale A/R
  • Il modulo da compilare che lo trovi qui: Compila il Modulo Per il Visto
  • Assolutamente no. La fototessera deve essere uguale a quella che avete ottenuto per il rilascio del vostro passaporto.
  • Sì, sono da anni che il Governo Iraniano, per agevolare il turismo, ha abolito questa oramai obsoleta regola che si sente ancora. Quindi si può entrare in Iran anche se siete stati in paesi sopranominati e in più potete ritornaci lo stesso.
  • Quando entrate in Iran, il passaporto non viene più timbrato. Il visto è diventato completamente elettronico.
  • Quando noi riceviamo le vostre domande procederemo la pratica del rilascio del visto per il viaggio in Iran. Carichiamo i vostri dati sul Sito Ufficiale degli Esteri a cui possiamo accedere, quindi dopo la conferma del Ministero degli Esteri riceviamo una prima Lettera ossia la conferma dell’avvenimento della prima fase del rilascio del visto. Questa Lettera di Riferimento sarà l’unico riferimento ufficiale tramite il quale potrete ottenere il visto per il viaggio in Iran. Vale a dire che tale Lettera non equivale al visto il quale verrà rilasciato in un secondo momento o in Iran o in Italia.
  • Sì, la Lettera di Riferimento che riceverete dal SITO Travel, è una Lettera Ufficiale e rilasciata dal Governo Iraniano e tutte le compagne aeree lo considerano tale.
  • La fototessera in formato digitale serve solo per compilare la domanda e quindi non serve la versione cartacea. Mentre invece la Lettera di Riferimento e l’assicurazione medica vanno stampate prima di partire.
  • Una volta scesi dall’aereo, bisogna recarsi allo sportello dei visti – ben indicato sulla via d’uscita – dimostrare i documenti, il passaporto e la Lettera di Riferimento.
  • All’aeroporto davanti allo sportello del rilascio del visto per l’Iran esiste lo sportello della banca – aperta 24 su 24 – che riceve la somma dovuta in Euro e quindi non è necessario avere la valuta locale e si paga in euro o in dollaro.
  • Il costo del visto sarebbe 75 € a persona.
  • Da una persona a quattro possono pagare loro direttamente allo sportello della banca
  • A partire da cinque persone in poi, per la legge, SITO Travel è obbligato a pagarlo prima del vostro arrivo perciò vi mandiamo “visa issuance” ossia la ricevuta del pagamento per consegnare allo sportello del rilascio del Visto in aeroporto in Iran.
  • In fine chi vuole ottenere il proprio visto in Italia prima di partire paga 60€ direttamente agli uffici consolari iraniani presenti sul territorio italiano.
  • Il prezzo del visto può variare a seconda del cambio valuta in Iran, siete pregati cortesemente a chiederci la conferma prima di partire

 

  • O in Italia o tramite SITO Travel. Qualsiasi tipo di assicurazione che otteniate deve mettere per scritto l’Iran come la copertura territoriale. Non valgono quelle generiche tipo “globale” o “mondiale”, il nome dell’Iran deve essere citato e scritto chiaramente.
  • Si può chiedere il rilascio del visto con la documentazione sopracitata allo sportello dei visti presso i seguenti aeroporti internazionali in Iran:

 

  • Imam Khomeini a Tehran , Mehrabad a Tehran
  • Shahid Dastgheib a Shiraz
  • Shahid Beheshti a Isfahan
  • Shahid Hashemi Nejad a Mashhad
  • Ayatollah Hashemi Rafsanjani a Kerman
  • Shahid Madani a Tabriz
  • Shahid Bakeri a Urmia
  • Shahid Ashrafi Esfehani a Kermanshah
  • Shohadaye Parvaze 655 a Bandar Abbas
  • Bushehr International Airport a Busheshr
  • Qeshm International Airport a Qeshm
  • Kish International Airport a Kish
  • Shahid Qassem Soleimani a Ahvaz
  • Sì. Quando SITO Travel vi chiede di compilare il modulo e preparare i documenti, potete scegliere se ottenere il visto all’aeroporto in una delle città in Iran o in Italia prima di partire. SITO Travel deve sapere e verbalizzare quest’opzione nel momento in cui carica la vostra domanda. In ogni caso la Lettera di Riferimento vi sarà sempre mandata dal SITO Travel con la differenza del luogo del rilascio del visto. Quindi potete ottenere il visto o in Iran all’aeroporto presso lo sportello dei visti o presso:
  • Consolato iraniano a Milano
  • Ambasciata iraniana a Roma
  • Il visto va richiesto 2 mesi prima di partire. La durata del visto dipende dal viaggio che può avere una validità da 8 a 30 giorni e una sola entrata.
  • Non esitare di chiederci tramite apposito modulo che si trova in alto a destra.

Telefonini e Sim Card

  • Per via di una questione governativa alcuni siti e social network non saranno disponibile, tuttavia WhatsApp e Instagram funzionano.
  • Si possono accendere i cellulari e usare qualsiasi compagnia telefonica italiana. Giustamente la connessione avverrà e tutto funziona ma avrà i suoi costi. Basti solo attivare il servizio roaming. Meglio rassicurarsi dei prezzi del vostro operatore prima di attivare il roaming.
  • Il prefisso telefonico internazionale relativo al Paese Iran è (0098) o (+98) e deve essere anteposto a tutte le chiamate. Per una chiamata in Iran è dunque necessario comporre +98 seguito dal prefisso della città che si vuole chiamare.
  • In Iran si può compare una sim locale che relativamente costa poco: una sim costerebbe sui 10 €, qualche Giga incluso. Durante il viaggio si possono ricaricare le sim o aggiungere dei pacchetti Giga. Una volta inserita la sim locale, bisogna aspettare l’attivazione che avverrà nell’arco di qualche ora. Poi automaticamente si possono accedere a WhatsApp e chiamare via esso.
  • I sim hanno dei tagli prevenuti che possono essere inseriti nel cellulare.
  • Sì, la maggior parte degli alberghi è dotata di servizio wifi, tuttavia non è difficile trovare un internet caffè che abbia wifi specialmente nelle grandi città.

PREPARAZIONE

  • Non molto, vi ricordiamo che la maggior parte dei nostri pacchetti includono la pensione completa quindi tutto sarà compreso.
  • Vi consigliamo di portare l’abbigliamento adeguato in base alla stagione durante la quale partite e, in più munirsi di uno zaino o una borsa adatta per portare lo snack, la bottiglietta d’acqua e quanto ritenete necessario.
  • Non dimenticare i contanti, una copia del passaporto e del visto.

 

  • La scelta del vestiario deve in generale rispondere a criteri di praticità, comodità, rispondenza al clima e all’ambiente. Si consiglia, pertanto, di optare per indumenti sportivi e molto comodi; che consentano la più ampia libertà di movimento e non ostacolino la circolazione sanguigna con elastici o lacci troppo stretti. Meglio escludere i capi in fibre sintetiche che impediscono la traspirazione corporea, specie quando fa più caldo. Un principio fondamentale da tenere presente quando si scelgono i capi di vestiario per questo tipo di viaggio è quello dell’abbigliamento “a strati “: è meglio infatti prevedere diversi capi leggeri da indossare, se necessario, sovrapposti. Tale tecnica consente di adeguare il grado di copertura corporea alle variazioni climatiche, e di ottenere un’efficace protezione contro gli sbalzi di temperatura e il vento.
  • Per le donne: Le donne straniere di solito vengono giudicate con più tolleranza rispetto alle iraniane. Un foulard di cotone sottile e leggero è l’ideale soprattutto nelle stagioni più calde. Vengono tollerate sulle donne straniere camicie larghe che nascondano le forme. Le signore possono indossare camicette con maniche lunghe e che coprano la pancia; i pantaloni lunghi in qualsiasi tessuto, l’importante che non siano trasparenti e non troppo attillati (non ha importanza il colore dei vestiti), ci si può truccare, usare lo smalto per le unghie o portare i sandali senza calze, nel periodo più caldo.
  • Per gli uomini: I signori, in generale, possono indossare tutto. È fatta eccezione per i pantaloncini corti e magliette senza maniche (tipo canottiera). Tranquillamente indossabili magliette a mezza manica come t-shirt o polo.

prenotazione

  • Sì, è assolutamente necessaria la prenotazione per garantire che il viaggio proceda senza intoppi. Le prenotazioni ci consentono di verificare la disponibilità delle guide, degli alberghi, degli autisti e in più possono evitare la confusione e i tempi ridotti.

pagamento

  • Vi preghiamo di contattarci per ottenere le ultime informazioni sul viaggio desiderato.
  • Il nostro esperto degli itinerari dedicherà il suo tempo per definire, insieme a voi, un viaggio che desiderate organizzare.
  • A noi basta la data della vostra partenza e, a voi solo partire. Per il resto ci pensa SITO Travel.
  • Non è necessario avere una copia stampata. Vi chiediamo di mostrare l’ID corrispondente alla vostra prenotazione o il numero d’ordine che vi viene immediatamente inviato via email dopo aver effettuato la prenotazione.
  • No, non addebitiamo costi aggiuntivi o supplementi di carburante. Il prezzo indicato è il prezzo da pagare. Tasse incluse.
  • Per garantire e mantenere le prenotazioni degli alberghi e le quotazioni ci occorre ricevere un deposito del 30% dell’ammontare totale entro due settimane dalla prenotazione oltre all’ammontare dei costi per l’ottenimento dei visti (questi ultimi non sono rimborsabili). Il resto del pagamento dovrà essere saldato entro trenta giorni prima dell’arrivo in Iran.
  • Le commissioni bancarie relative al bonifico saranno a carico del viaggiatore e SITO Travel non prende nessuna responsabilità a proposito delle clausole e costi della vostra banca tramite la quale effettuerete il bonifico. Nel caso in cui le commissioni del bonifico fossero addebitato al SITO Travel, al vostro arrivo chiederemo gentilmente di pagare la somma dovuta.
  • Siete pregati di inviarci una copia del pagamento avvenuto
  • Polizza di cancellazione e entità delle penalità:

Più di 60 giorni prima della partenza: 15% del viaggio

60-45 giorni prima dell’arrivo            30% della somma dovuta

45-22 giorni prima dell’arrivo            50% della somma dovuta

21-08 giorni prima dell’arrivo            75% della somma dovuta

14-03 giorni prima dell’arrivo            75 % della somma dovuta

Meno di 8 giorni prima dell’arrivo o no show    100 % della somma dovuta

Informazioni utili

Il bagaglio a mano per i voli domestici in Iran 

  • In generale, la quantità di bagaglio a mano che può essere portato con sé è la seguente:

Economy Class: 1 x 7 k

  • Il bagaglio a mano non deve superare le dimensioni di 55 x 40 x 23 cm. Le disposizioni sui bagagli possono essere diverse su alcune rotte domestiche in Iran ma generalmente seguono quanto detto. Su voli effettuati da una linea aerea partner, si applicano le disposizioni della linea aerea che opera il volo. Il bagaglio a mano non è consentito per i bambini seduti sulle ginocchia di un adulto.

Il bagaglio da stiva per i voli domestici in Iran 

  • È consentito un bagaglio che non superi i 20 k. Nel caso in cui il peso superasse il limite del peso la compagnia aerea può applicare eventuali penali da pagare in valuta locale.

Il volo Internazionale

  • Le compagnie aeree per i voli internazionali seguono le loro regole diverse a seconda dei casi. Le regole sono sempre soggette a cambiamenti; in questo caso subentra anche la differenza tra le Classe economy, Business o Prima Classe
  • Alcune compagnie vi danno la possibilità di portare anche 40 kili, ma ogni collo non deve superare i 20 kili. comunque è meglio rivolgersi alla compagnia aerea e leggere attentamente tutte le informazioni riportate sul biglietto.
  • Le prese e la corrente elettrica in Iran hanno gli stessi standard dell’Italia. La tensione è di 220 V e la frequenza è di 50 Hz. Le spine sono di tipo europee a due poli rotondi e le prese saranno di tipo F/ C.

 

  • Potete portare le vostre medicine in quanto le prendete regolarmente. Una quantità superiore a consumo giornaliere in base alla durata del viaggio richiede l’autorizzazione legale da parte del Ministro della Salute, in più ci saranno altre tasse e costi aggiuntivi da pagare.
  • Oltre ai farmaci, possono portare tranquillamente le pomate, le pillole per mal di testa, anti-vomito (antiemetici), antistaminici. Insomma un kit di primo soccorso è consentito a qualsiasi tipo di viaggiatore.

È necessario disporre di un certificato assicurativo valido nel territorio iraniano (preferibilmente in inglese). Se il certificato viene rifiutato, non preoccuparti, è anche possibile stipulare un’assicurazione locale all’arrivo all’aeroporto di Teheran.

  • Quando in Italia vige l’ora solare la differenza è di 2 ore e 30 minuti in avanti.
  • Ora del Fuso adottata ufficialmente: UTC/GMT +3:30 ore.
  • Ora legale iniziante il 21 marzo, alle 00:00 e terminante il 21 settembre, alle 00:00.

 

 

  • Le coppie non sposate, gli amici, due compagni/e, due colleghi/le e qualsiasi tipo di coppia possono pernottare negli alberghi quindi viaggiare in Iran senza nessun ostacolo burocratico. La tipologia della camera dipende da voi e SITO Travel deve saperlo prima della vostra partenza. La camera vi sarà consegnata indipendentemente dal sesso delle persone che la occupano.
  • L’unica eccezione sarebbe se in una coppia uno/a delle due persone sia iraniano/a. In questo caso, bisognerebbe pensare a ottenere un certificato.
  • L’Iran è un paese accessibile a tutti anche per chi viaggia da solo o da sola. I rischi che potrebbero sorgere e le precauzioni da prendere sono le stesse in tutto il mondo. Quindi l’Iran è una destinazione che non è né più né meno sicura di altre destinazioni per le donne e anche per gli uomini.
  • Ogni titolare del passaporto può avere 10 kg di frutta secca e 100 g di zafferano. È consentito riportare 125 g di caviale, in una borsa frigo, vale a dire che il caviale deve avere il certificato e deve essere stato sigillato dallo Stato altrimenti la dogana può confiscare la merce ponendo dei penali previsti seconda la legge coerente.
  • Sono ammessi tappeti fatti a mano fino a 20 metri quadrati. Tuttavia, è vietato trasportare i tappeti che possono essere considerati come oggetti storici o di alto valore culturale. Per poter giustificare gli acquisti di alto valore è meglio avere una fattura per dimostrarla alla dogana.
  • Il nostro autista o la guida vi aspetterà al terminal di arrivo del vostro volo con un cartello sul quale ci sarà scritto il vostro nome o cognome oppure un pannello su cui leggerete SITO TRAVEL.
  • I giorni di festa vengono decisi dal calendario lunare e perciò non sono le date fisse in tutti gli anni. Le feste nazionali dipendono dal calendario solare persiano e sono le date fisse rispetto a quello gregoriano. Come succede in tutti i paesi musulmani, il giorno di riposo settimanale è il venerdì.

: Sapere informazioni ulteriori.

: Visualizzare Giorni Festivi.

 

  • Speriamo non succeda mai, ma nel caso di smarrimento dei documenti, bisogna recarsi in primis presso la Polizia e verbalizzare la denuncia, di seguito con la relazione avvenuta ci si può rivolgere all’Ufficio di Immigrazione della città in cui ci si trova.
  • Polizia di Immigrazione a Tehran: Valiasr Street, tra Fatemi e Zortosht Street (venerdì è chiuso)

 

 

 

  • Consolato Generale della Repubblica Italiana a Tehran:

 

 

 

 

 

 

INFORMAZIONI PRATICHE SUL VIAGGIO IN IRAN

  • Nelle città principali, gli adulti e i giovani e le persone istruite parlano bene l’inglese.
  • La gente in Iran parla il persiano conosciuto come “farsi” la quale è una lingua di ceppo indoeuropeo ed è diverso dalle lingue semitiche come ebraico o arabo. Per cui in Iran si parla prevalentemente il farsi, ma poi ci sono altre lingue e vari accenti in ogni parte dell’Iran. Tra altre lingue parlate possiamo citarne il turkmeno, il kurdo e l’azero.
  • La cucina è un elemento culturale in Iran. Il riso, basmati, è la base della cucina iraniana che verrà accompagnato dalle verdure, dagli stufati, carne lessa e vari tipi di frittate. I piatti tipici iraniani non sono particolarmente speziati tanto meno piccanti. Se ci sarà un tipo di piatto piccante sarete avvisati prima.
  • In Iran generalmente si mangia lo yogurt e l’insalata o la crema di melanzana come l’antipasto, poi il piatto principale il quale di solito è un insieme del primo e secondo. Alla fine dei pasti possono esserci un dessert, un dattero, un dolcetto tipico della zona che vengono serviti con il tè nero.
  • Il Giuge kebab ossia lo spiedino di pollo o il kebab ovvero carne macinata alla griglia sono i due piatti più popolari in Iran. Di solito il carne viene servito con il riso e mezzo pomodoro grigliato.

Bevande insieme ai pasti:

  • Per accompagnare il pasto, di solito si beve il Dugh (yogurt bevibile o kefir), acqua, coca-cola o birra analcolica.
  • Il consumo di alcol non è consentito.

Che tipo di frutta si trova in Iran:

  • In Iran troverete la maggior parte della frutta stagionale; pesche, albicocche, prugne, pere, mele, anguria, melone, arancia, uva e tanto altro. In più esiste una quantità sorprendente di frutta secca e tanti tipi di marmellate in persiano riconosciute come morrabba.
  • La religione ufficiale in Iran è l’Islam e, la maggior parte degli iraniani sono sciiti. Nonostante ciò ci sono altre minoranze religiose come gli zoroastriani, cristiani cattolici e ortodossi, ebrei e musulmani sunniti.
  • Poiché altopiano iranico è molto grande e, gode di un clima molto variato quindi si può recarsi in Iran quasi in tutte le stagioni dell’anno. Le mete classiche si possono visitare tutto l’anno, mentre altre mete come sud o ovest vanno visitate nei periodi invernali e estivi.
  • In inverno (da dicembre a febbraio) in Iran il clima prevalentemente fa freddo, soprattutto nel nord-ovest. Le regioni più fredde si trovano nel nord e nell’ovest del paese. Nell’Iran occidentale, la neve rimane fino all’inizio della primavera. In estate (da giugno ad agosto), la temperatura raggiunge i gradi anche alti sulla costa del Golfo Persico. Tuttavia, nelle principali città la temperatura traballa tra i 25º e i 40º C. Vale a dire che Iran, a parte sulla costa del Golfo Persico, gode di un clima secco che permette di viaggiare in qualsiasi momento dell’anno.
  • Ad aprile e maggio, la temperatura media nelle principali città è percepita tra 20º e 30° C, e di conseguenza ci saranno le precipitazioni o acquazzoni primaverili. Quindi, normalmente, consigliamo ai viaggiatori di indossare abiti piuttosto leggeri ma di non dimenticare di portare degli impermeabili o dei capi più pesanti o adatti alla stagione durante la quale viaggiano.
  • No, è severamente vietato il consumo degli alcolici in Iran e i trasgressori dovranno motivare le relative conseguenze.
  • I ristoranti, i bar e i supermercati non vendono nessun tipo di bevande alcoliche.
  • Gli iraniani celebrano il loro “Nowruz” ossia il capodanno persiano il primo giorno di primavera. La data è variabile tra il 20 e il 22 del mese marzo.

Clima

  • Qualsiasi condizione meteorologica sarà a nostro favore, perché dopo tutto viviamo avventure! Se per qualsiasi motivo il tempo non è favorevole, il viaggio verrà modificato o rinviato. In ogni caso sarete informati delle eventuali modifiche.

Una volta si poteva sapere che tempo ci avrebbe aspettato in un certo giorno, ma ora con i cambiamenti climatici le previsioni non sempre riflettono quello potrà avvenire. Tutto questo è normale e dipende da come è fatta la meteorologia: è una scienza stocastica, cioè basata su leggi probabilistiche.

Un sito dove si possono consultare le previsioni del tempo per gran parte del mondo è: il sito del Servizio di Informazione Meteorologica Mondiale (WWIS) dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM) che si basa sui dati forniti dalle istituzioni di meteorologia di 135 diversi paesi.

Potete installare app iOSAndroid di meteo sul cellulare o visitando anche i seguiti siti:

CONDIZIONI METEO PER IRAN

: CLIMA IRAN PER VIAGGIARE

  • A causa della sua vastità, l’Iran presenta un quadro climatico assai vario. L’inverno (da dicembre a febbraio) può essere freddo, specialmente a nord-ovest. In estate (da giugno ad agosto), la temperatura varia da 30 a 38 gradi. Le temperature dipendono dalla zona in cui si viaggia.
  • Le precipitazioni si verificano principalmente nel nord e nell’ovest, nelle zone con clima più freddo. Nell’Iran occidentale spesso la neve dura sino all’inizio della primavera. Nell’entroterra le temperature estive sono sempre calde, ma saranno più sopportabili poiché il clima è più secco.
  • Sì. Facciamo le escursioni previste anche sotto la pioggia, il vento e qualsiasi altra condizione meteorologica che la natura decida di lanciarci. Se il tempo non è sicuro per qualsiasi motivo, il viaggio verrà modificato o posticipato. Riceverai una notifica durante la settimana del viaggio se ci sono cambiamenti dovuti al tempo. Per il resto la guida vi terrà aggiornati durante il viaggio, giorno per giorno.

Cambio valuta

  • La valuta ufficiale in Iran si chiama Rial. Su tutte le banconote e le monete coniate dal governo iraniano la valuta è scritta in Rial. Tuttavia per via delle inflazioni e inutilità degli zeri, tra gli iraniani esiste un altro modo di dire per definire la valuta che si chiama Toman. Il Toman in realtà è lo stesso Rial solo che ha uno zero in meno. Per cui il popolo per rendere più facile il calcolo momentaneo usa generalmente Toman. La maggior parte dei negozi e tutti i supermercati, però, scrivono i prezzi in Rial.
    Il Toman è un modo volgare che vige tra gli iraniani e non è riconosciuto ufficialmente. Per farne un esempio, se un pezzo di piadina costa 30,000 Rial, il panettiere dice ai clienti 3,000 Toman. Ma quello che si paga sarà sempre il Rial e il Toman non esiste sulla carta.
  • Si può cambiare la valuta o presso la banca o l’ufficio di cambio valuta. Una volta arrivati in Iran, possiamo indicarvi ed accompagnarvi presso gli sportelli ufficiali presso i quali sarà possibile cambiare la vostra valuta in valuta locale, quindi dall’Euro/Dollaro al Rial. In più potete sempre cambiare la valuta presso la sede di SITO Travel a Tehran.
  • Per sapere il cambio ufficiale di oggi clicca sul link di Banca Centrale dell’Iran

 

  • Per via delle sanzioni non è possibile prelevare o utilizzare Master Card, Carta di Debito, Carta di Credito, American Express e così via. Per cui bisogna portare i soldi in contanti. Secondo la prassi doganale italiana ogni persona può portare fino al 9,999 €. Tuttavia alcuni negozi che vendono l’artigianato di altissima qualità hanno i metodi aggiornati e vi permettono di utilizzare le vostre carte di credito e via dicendo. In ogni caso potete partire con l’idea che per il momento non potete prelevare o pagare con la carta, ma avete la possibilità di utilizzare le Carte presso alcuni negozi, ma non negli Hotel o il Bar né i Ristorante neanche la biglietteria dei siti o musei.
  • Dipende da voi, gli sportelli cambieranno tutti e due, ma generalmente meglio Euro.

Abbigliamento

  • Poiché le piscine in Iran hanno gli orari diversi per le donne e gli uomini, e in più ci sono le spiagge dedicate alle donne, si possono indossare gli stessi costumi da bagno che si indossano in Italia.

La scelta dell’abbigliamento da uomo è molto semplice: pantaloni e una t-shirt / camicia (con maniche corte o lunghe) a seconda delle preferenze e della temperatura. Indossare pantaloncini è vietato nei luoghi pubblici, ma è tollerato nelle palestre. È inoltre necessario evitare di indossare abiti con segni che potrebbero offendere la popolazione.

Per i turisti stranieri, le regole non sono molto rigide, tuttavia è meglio seguirle.

Alcune parti del corpo femminile devono essere coperte e in particolare: capelli, collo, braccia e gambe.

Le donne possono indossare comode tuniche o camicette che arrivino sopra il ginocchio con pantaloni lunghi o una gonna lunga.

Il velo dovrebbe essere indossato in luoghi pubblici, anche nei ristoranti. Una sciarpa o un fazzoletto di qualsiasi colore funziona come un velo. A volte questo velo potrebbe essere usato come protezione contro il sole, tuttavia si consiglia di portare gli occhiali da sole e cuffie.

Non c’è limite alla scelta di scarpe con o senza calze: scarpe da ginnastica, sandali, ecc.

  • Non ci sono restrizioni al riguardo. Potrebbe essere una scelta ma non è mai stato un obbligo vigente. Anzì, vi consigliamo di portarvi con voi i capi di colore chiaro per poterli indossare durante le escursioni estive.