Sarein

Sarein

Sarein è nota per le sue sorgenti termali. La popolazione conta circa 8.000 abitanti e supera i 20.000 in estate a causa dei numerosi turisti che vi si recano per via del suo clima incantevole.

Gli iraniani hanno da tempo mostrato grande interesse per l’aspetto terapeutico delle acque calde naturali. Oltre ai re che costruirono centri ricreativi ai margini delle sorgenti, il popolo iraniano considerava le sorgenti termali da un punto di vista religioso e divino. Secondo le credenze popolari, queste sorgenti sono protette dalle forze divine e quindi sono dotate di potere soprannaturale e possono curare tutti i disturbi; fisici o psicologici. Inoltre, i grandi studiosi iraniani, tra cui Avicenna, erano interessati alla natura e alle virtù mediche delle acque termali. Dato che l’Iran si trova in una zona montuosa e vulcanica, ospita molte sorgenti termali sparse in tutto il paese. Le sorgenti più importanti si trovano sulle pendici del monte Damavand (nel nord del paese) e del monte Sabalan (nel nord-ovest del paese). Attualmente, ci sono quasi 300 sorgenti calde in Iran, la maggior parte delle quali si trova nell’Azerbaigian occidentale, Mazandaran e Ardabil.

Situato a 25 km dalla città di Ardabil, nel nord-ovest del paese, le sorgenti termali di Sarein, tra cui Gavmish Goli, Ghotor-Soui (l’acqua vecchia), Sari-sou (acqua gialla) Ghara Sou (l’acqua nera) famose in tutto il mondo e attirano l’attenzione di un gran numero di visitatori. Oltre a tutto questo esistono i due bagni di acqua frizzante naturale che hanno benefici superiori per la salute.

Comments

Lascia un commento