Le grotte dell’Iran

Grotta Ali Sadr

Questa grotta naturale d’acqua, è innegabilmente la più bella dell’Iran. È Scoperta nel 1950, ma rimane ancora in parte inesplorata.

Le acque limpide della laguna di Ali Sadr, che è nella lista d’attesa del patrimonio mondiale dell’Unesco, facilitano le gite in barca per ammirare stalattiti, stalagmiti e altre concrezioni di pietra che formano strane sculture.

 

Grotta di sale di Namakdan

La  grotta di sale dell’Iran è la più lunga del mondo, circa 6600 metri e si trova sull’isola di Qeshm.

Nel 1998, i geologi, sotto sorveglianza dell’Università di Shiraz esplorarono questa grotta.

Questo capolavoro naturale multicolore è uno dei tanti sull’isola di Qeshm.

 

Grotta Chal-e-Nakhjir

Questa grotta, vecchia di oltre 70 milioni di anni, si trova nella provincia della regione Markazi. Scoperta accidentalmente nel 1989, la grotta Chal-e-Nakhjir è una delle più belle grotte calcaree dell’Iran.

 

Grotta Kataleh Khor

Katal significa “bassa montagna” e khor è un’abbreviazione di khorshid (sole). Questa grotta è una delle più lunghe dell’Iran che raggiunge alla grotta di Ali Sadr. L’età della grotta calcarea del Kataleh Khor risale a 120 milioni di anni fa. La grotta ha probabilmente 7 piani, di cui 3 esplorati. L’esistenza di strumenti e scheletri millenari è la prova della vita in questa grotta.

 

Grotta Châpour

La grotta immersa nella valle Tanghe-Chogân, custodita dalla gigantesca statua di Shāpour I, re sasanide, non ha solo l’attrazione naturale, ma anche storica. L’ingresso alla grotta di Châpour è largo 30 metri e alto 15 metri. In epoca sassanide, questa grotta era un tempio e in cui sono trovati piatti e altre cose dell’era sasanide. Una parte della grotta è rimasta ancora inesplorata.

Grotta Jacobo

La grotta Jacobo, sulla montagna di Jacobo a Kerman è il più grande tunnel di lava in Iran.

Resti di vita preistorica si trovano in questa grotta. C’è un’impronta in forma del piede umano, che è attribuita al profeta Jacobbo.

Una delle caratteristiche di questa grotta è il suo enorme ingresso, alto di 50 metri e lungo di  40 metri.

 

Grotta Sahvalan

Dopo Ali Sadr, la grotta Sahvalan è la seconda più grande grotta di acqua in Iran. Situata vicino alla città di Boukan, questa grotta con due ingressi è decorata con due alberi che si ergono come due guardiani che sorvegliano l’ingresso. Secondo gli esperti, l’area totale di questo fenomeno naturale è di 2 ettari di cui sono esplorati solo 500 metri. La visita della grotta è fatta in barca.

 

Grotta Karaftou

Questa grotta semi-naturale, semi-scavata a mano è una delle attrazioni turistiche del Kurdistan, a 70 km dalla città di Divandaré. La grotta a quattro piani risale al terzo oppure al quarto periodo geologico. Secondo gli esperti, gli antichi abitanti della grotta di Karaftu, utilizzando strumenti di base e primitivi, scavarono stanze e corridoi. C’è anche un’epigrafe in greco che può essere attribuita al periodo seleucide. L’ingresso di questo capolavoro naturale, parte del quale rimane inesplorato, è a 25 m dal suolo, che rassicura la sicurezza degli abitanti contro feroci animali e nemici.

Grotta di ghiaccio Chama

Questa ghiacciaia naturale viene creata in seguito all’accumulo di neve nel percorso dei secoli nella valle di Chama. La grotta di ghiaccio di Chama è la più grande fonte di acqua dolce in Iran. La penetrazione in questa grotta in estate non è raccomandata, perché lo strato di neve è più sottile e più fragile.

 

Grotta Roodafshan

Questa attrazione naturale si trova vicino alla capitale iraniana, Teheran. La larghezza dell’ingresso è di 20 metri e la dimensione della grotta è di 1 km. Per andare in questa grotta, devi essere equipaggiato con una lampada tascabile e vestiti caldi.

 

Grotta Quri Qala

La più grande grotta d’acqua nel Medio Oriente, 65 milioni di anni, si trova a Kermanshah. Questa grotta ospita una specie di pipistrelli. Le tracce di uomini primitivi sono trovate lì fino alla fine dell’era sassanide. La temperatura in questa grotta è variabile tra 7 e 11 gradi durante l’anno.

 

Grotta di Pipistrelli

Questa piccola grotta di 30 metri di larghezza e di 50 metri di altezza e 250 metri di profondità in precedenza era la residenza di essere umano e ora sostituita da varie specie di pipistrelli. E proprio per questo motivo gli scienziati di tutto il mondo e i ricercatori interessati ai pipistrelli, vanno lì ogni anno.

 

Grotta di Darband

Una delle più grandi grotte calcaree in Iran, si trova nella provincia di Semnan, con un’età di 120 milioni di anni.

La cultura popolare racconta molte leggende sulla grotta del Darband, dove sono stati trovati i resti della vita umana.

 

Grotta di Kafarkeli

Il nascondiglio degli iraniani non musulmani al tempo degli attacchi musulmani era una grotta scavata nelle montagne di Alborz.

La grotta al piano superiore comprende stanze, cucine, servizi igienici, corridoi, finestre e persino un posto per il guardiano della grotta. I pavimenti sono collegati da scale, fatti a mano.

About Author

client-photo-1
Sam

Comments

Lascia un commento